Salta al contenuto principale

L'autoblu di Fugatti è... bianca

Una Giulia da 944 euro al mese

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 59 secondi

È arrivata ieri in Provincia a Trento la nuova auto  istituzionale del governatore, Maurizio Fugatti. Come annunciato nei giorni scorsi, ha scelto un mezzo italiano, una Giulia dell’Alfa Romeo, che l’amministrazione provinciale pagherà 944 euro di canone mensile, la metà rispetto al passato.

Il servizio è dato, dopo procedura di affidamento, dalla Arval Service lease Italia, e prevede nel complesso l’acquisto di 14 autoveicoli, rispetto ai 170 contrattualmente previsti. Si tratta di un autocarro Mitsubishi, una Toyota Prius monovolume, una Toyota Rav 4, tre Suzuki 1.4; otto Fiat Panda 4x4 e la Alfa Romeo Giulia di rappresentanza istituzionale (di colore bianco pur essenso di fatto un’auto blu).

Si cambia dunque rispetto al passato, quando sia Lorenzo Dellai che Ugo Rossi viaggiavano a bordo dell’ammiraglia dell’Audi, la A8 (ora dismessa). Il modello Giulia Alfa Romeo è una berlina turbodiesel, 2.2 di cilindrata. Spazio dunque al made in Italy.

La macchina presidenziale è l’unica di rappresentanza sempre a disposizione dell’esecutivo e in particolare del presidente, che per le trasferte fuori città si avvale anche di un autista in esclusiva. Altri due autisti sono a disposizione degli assessori con i mezzi di volta in volta disponibili tra quelli della flotta della Provincia.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy