Salta al contenuto principale

Val di Fassa, albergatrice perde la vita

uscendo di strada con la sua auto

L'incidente giovedì sera: la vettura e la salma individuate stamane

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 41 secondi

Tragedia in valle di Fassa, dove una albergatrice di 76 anni ha perso la vita dopo essere uscita di strada con la sua auto.

La donna, che quotidianamente saliva da Canazei al passo, per aiutare il figlio nella gestione della sua attività, giovedì sera è rincasata a bordo della sua Panda.

Non è mai giunta tuttavia a Canazei: la vettura è uscita di strada volando in una canalone per decine di metri e non lasciando scampo alla donna.

L'allarme è scattato ieri pomeriggio, quando il figlio della donna non l'ha vista arrivare al passo dopo non averla sentita per tutto il giorno. Sono scattate le ricerche, proseguite anche nella notte con l'impegno dei vigili del fuoco volontari di Canazei e degli uomini del Soccorso alpino, ma ogni tentativo di perlustrazione è rimasto senza esito.

La vettura della donna con la 76enne all'interno è stata individuata oggi in mattinata grazie al sorvolo in elicottero: l'auto si trovava a circa 2.100 metri in un luogo non visibile dalla strada e difficilmente raggiungibile a piedi.

La salma è stata trasferita a Canazei dopo l'intervento del personale sanitario dell'Aiut Alpin che ha constatato il decesso della donna.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy