Salta al contenuto principale

Perde il controllo della Bmw

Carambola in galleria per sei

Neopatentato positivo all'alcol

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
3 minuti 47 secondi

Erano in sei a bordo di una Bmw. Il conducente, con la patente conseguita da pochi mesi e dopo aver alzato troppo il gomito, ha perso il controllo del mezzo probabilmente per l’alta velocità e ha sbattuto contro le pareti della galleria San Vigilio, tra Cadine e Trento. Le persone a bordo non si sono fatte nulla: si tratta di un gruppo di amici tra i 16 ed i 20 anni, usciti incolumi dai rottami della Bmw. Si può parlare di miracolo, vedendo in che condizioni è l’auto, senza contare che a bordo c’era una persona in più rispetto a quanto previsto dalla carta di circolazione: non c’erano cinture di sicurezza per tutti, ma per fortuna gli airbag sono scoppiati proteggendo l’abitacolo.

L’incidente è accaduto poco dopo le 4 di ieri notte, lungo la Gardesana. L’auto ha perso aderenza all’imbocco della galleria San Vigilio, in direzione Trento. Il limite di velocità in quel tratto è di 70 chilometri orari, ma la discesa e il rettilineo sono un facile invito - soprattutto per chi è poco esperto - a ignorare il divieto. Il ragazzo alla guida della Bmw probabilmente correva troppo.

La perdita di controllo dell’auto è comunque da imputare ad una non corretta valutazione delle condizioni della strada e per questo motivo il giovane verrà sanzionato. Velocità pericolosa, guida in stato d’ebbrezza, danneggiamento della cartellonistica stradale e l’aver superato il numero di persone che possono prendere posto sul mezzo: sono alcune delle violazioni al Codice della strada che verranno contestate al neopatentato. Sono intervenuti i carabinieri del radiomobile di Trento, i vigili del fuoco, due ambulanze.

Il giovane alla guida, sottoposto ad alcoltest, è risultato positivo. Al di là del valore segnalato dall’etilometro, per un neopatentato (ossia chi ha conseguito la patente da meno di tre anni), come per un conducente di età inferiore a 21 anni e per un autista di professione, il Codice della strada prevede «alcol zero», l’obbligo di mettersi alla guida completamente sobri.

Neppure un caffè corretto o un amaro a fine pasto: l’etilometro deve segnare lo «zero» assoluto. In caso contrario, come è accaduto al giovane alla guida della Bmw, c’è il ritiro immediato della patente. Il Codice della strada specifica inoltre che se si viene «pizzicati» positivi all’alcoltest, con un tasso alcolemico superiore a 0 grammi per litro ma inferiore a 0,5, la sanzione amministrativa va da 155 a 524 euro, somma che viene raddoppiata in caso di incidente. Anche l’orario peserà sul conto che dovrà pagare l’automobilista: lo schianto è avvenuto di notte e la sanzione per la velocità sarà aumentata di un terzo, come previsto dal Codice per determinate violazioni commesse tra le 10 di sera e le 7 del mattino.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy