Salta al contenuto principale

Per Pancher i gay sono «finocchi»

La Lega disconosce e si scusa

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 44 secondi

Polemiche a Bolzano per il consigliere comunale della Lega Kurt Pancheri che in aula di associazioni ha parlato «dei finocchi». L’associazione Centaurus Arcigay replica «alla vergognosa uscita omofoba». «Centaurus è in prima linea contro l’omo-bi-transfobia e la discriminazione, pienamente consapevoli che l’unico modo di combattere queste forme di odio sia la diffusione della conoscenza e della cultura del rispetto».

Le scuse, chieste dall’associazione, sono arrivate dal commissario provinciale del Caroccio Massimo Bessone. «Il linguaggio usato dal consigliere, nella citata seduta, non rappresenta il pensiero della Lega altoatesina, ma solo l’opinione di un singolo, per niente condivisa», precisa Bessone.

«Un conto - aggiunge - è avere un proprio gusto sessuale e sostenere il concetto di famiglia tradizionale, un altro conto è offendere gratuitamente le persone, ancora di più quando lo si fa in veste di amministratore di un’importante città e di rappresentante di un partito».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy