Salta al contenuto principale

Gelosia: tampona con il trattore

e poi bastona il nuovo compagno della ex

Baselga del Bondone: lei sarebbe incinta, lui va fuori di testa

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 35 secondi

Ha rischiato di finire in tragedia una lite tra due uomini per motivi di gelosia, nella mattinata di ieri a Baselga del Bondone, dove un quarantacinquenne è stato ferito da un uomo di 40 anni che, dapprima ha tamponato la vettura della vittima con un trattore e poi, dopo un breve inseguimento, l'ha malmenata utilizzando un bastone, il manico di un attrezzo. Per avere un'idea della violenza con cui sono stati inferti i colpi, basti pensare che la vittima ha riportato la frattura del braccio. 
L'aggressore, individuato dalla polizia, è stato quindi denunciato: deve rispondere di lesioni e danneggiamento.  

Tutto è accaduto in mattinata, verso le nove, nei pressi di una azienda agricola per la quale la vittima lavora attualmente e l'aggressore aveva lavorato in passato.
Il quarantenne, un trentino, residente in zona anche se non in paese, ha raggiunto la frazione del capoluogo, portandosi a bordo di un trattore nel punto in cui si trovava il quarantacinquenne, con cui da tempo aveva rapporti a dir poco tesi.
Motivo delle forti ruggini, secondo quanto ricostruito dalle forze dell'ordine, il rapporto ormai finito tra il quarantenne ed una donna e la nuova relazione nata tra questa e l'uomo aggredito, evidentemente vissuta come un affronto imperdonabile commesso dal quarantacinquenne, a cui non ha mai perdonato la cosa. Una rabbia covata da tempo e diventata ancor più rancorosa una volta saputo che l'ex compagna è incinta, in attesa di un figlio dal nuovo compagno.
Resta ancora da chiarire se nel frattempo - dato che la nuova relazione tra la donna e il quarantacinquenne picchiato va avanti da mesi - possano essere sorti altri motivi di scontro, legati forse anche a questioni professionali, dato che di fatto l'aggredito occupa ora il posto di lavoro dell'aggressore: ma quel che è certo è che ieri mattina il quarantenne ha deciso di andarci pesante e una volta raggiunto il luogo in cui il quarantacinquenne si trovava, a bordo della sua auto, l'ha tamponata violentemente con il mezzo agricolo. 

A quel punto l'uomo aggredito è sceso dalla vettura, tentando di calmare l'aggressore ma, vedendo che non c'era verso di farlo placare, ha preferito fuggire. L'aggressore a quel punto l'ha inseguito, non prima di aver impugnato il manico di un attrezzo per lavorare la terra, forse un piccone o una vanga. 

Dopo aver raggiunto il quarantacinquenne, ha sfogato su di lui la sua rabbia, colpendolo più volte ad un braccio - con il quale l'aggredito stava cercando molto probabilmente di proteggersi - tanto da procurargli una frattura.
Il ferito è riuscito poi a mettersi al sicuro, contattando immediatamente il 112. A Baselga del Bondone sono arrivati i sanitari del 118, oltre agli agenti delle volanti della questura, che hanno raccolto la testimonianza dell'aggredito per poi mettersi subito alla ricerca dell'aggressore. 

Il quarantenne è stato individuato qualche ora dopo nei pressi della sua casa, dove è rientrato trovando ad attenderlo i poliziotti. Accompagnato negli uffici della questura di viale Verona, è stato identificato e successivamente denunciato: dovrà rispondere delle accuse di lesioni e danneggiamento.
Trasferito all'ospedale Santa Chiara di Trento per ricevere le cure del caso al braccio fratturato, il ferito non è fortunatamente in pericolo di vita.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy