Salta al contenuto principale

Sciacalli in azione a Fai

subito dopo la tragedia

Chiudi

Fai della Paganella, anziani, omicidio, suicidio, pistola 

Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 47 secondi

Un furto ignobile, un orribile atto di sciaccallaggio che lascia per la seconda volta in pochi giorni sotto shock Fai della Paganella. Alcuni malviventi, giovedì sera, si sono introdotti nella villetta di via Cortalta dove nella notte tra martedì e mercoledì si era verificata una tragedia della disperazione: Sergio Cini, 85 anni, ha ucciso la moglie Luisa Zardo, 87 anni, gravemente malata e poi si è tolto la vita. 

«Non abbiamo parole - spiega la figlia della coppia, Sonia Cini - per commentare quello che è successo. Le forze dell'ordine sono al lavoro per risalire all'identità di questi delinquenti. Gente che secondo me e chi indaga arriva da fuori e ha deciso di colpire dopo aver letto sui giornali e sentito in televisione quello che era avvenuto. Sapevano che dentro casa ormai non c'era più nessuno e sono entrati in azione. Una banda forse di professionisti capace di violare un luogo dove poche ore prima si era consumata una terribile disgrazia umana».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy