Salta al contenuto principale

Per una donna di Trento

una multa di 5.689 euro

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 47 secondi

Circolava con patente sospesa per mancata presentazione a visita di revisione, con veicolo sospeso dalla circolazione in quanto non sottoposto alla prescritta revisione periodica e privo di assicurazione.

Si tratta di una donna residente in un sobborgo di Trento, controllata dalla polizia locale e che per queste tre ragioni aveva totalizzato rispettivamente 168 euro di sanzione più revoca della patente, 2.002 euro più il fermo del veicolo e 868 euro più il sequestro del veicolo, cioè complessivi 3.038 euro.

Gli agenti spiegano però che si è rifiutata di adempiere all’obbligo di custodia del veicolo, che conseguono alle sanzioni del fermo e del sequestro, quindi le sono state contestate anche altre due sanzioni: 1.875 euro e la sospensione della patente, insieme a 776 euro e la sospensione della patente, che hanno fatto lievitare il totale precedente a 5.689 euro.

La donna è stata controllata da una pattuglia che stava effettuando un servizio per sorvegliare il rispetto delle norme del codice stradale nella zona sud della città.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy