Salta al contenuto principale

Fugatti, parte la linea dura sui migranti

L'annuncio: chiusura del centro di Marco

e Cinformi dimezzato

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 33 secondi

Il centro profughi di Marco è giunto al capolinea. La struttura verrà chiusa. Lo ha annunciato poco fa il governatore del Trentino, Maurizio Fugatti, a Vignola Falesina, dove si è riunita la giunta provinciale.

Il centro, ha detto Fugatti, tornerà ad essere una struttura della protezione civile.

Tra i provvedimenti adottati sul versante della accoglienza dei migranti, è stato anche annunciato un radicale ridimensionamento del Cinformi, personale compreso, al fine di contenere le spese destinate alla gestione del fenomeno migratorio.

Taglio deciso anche alla disponibilità dei mezzi pubblici: la tessera che fino ad oggi consentiva l’utilizzo senza limiti di autobus e corriere potrà essere usata solo un numero limitato di volte a settimana.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy