Salta al contenuto principale

Ruba vestiti Ovs per 400 euro

Farà venti mesi di carcere

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 3 secondi

È uscito dal negozio con le braccia piene di capi di abbigliamento rubati. E non ha fatto nulla per non farsi notare.

Il ladro, un tunisino di 35 anni già noto alle forze dell’ordine, è stato rincorso dalla responsabile del negozio, bloccato e poi arrestato dalla polizia per furto. È successo martedì pomeriggio al punto vendita Ovs di viale Verona. Ieri si è tenuto il processo per direttissima: l’uomo, che ha già dei precedenti specifici, è stato condannato a 20 mesi di carcere.

Erano le 18 quando l’antitaccheggio si è messo a suonare. Ma ancor prima dell’allarme, i dipendenti dell’Ovs avevano notato l’atteggiamento sfrontato dell’uomo, che ha raggiunto l’uscita senza passare per la cassa. Immediata la reazione della responsabile, che ha raggiunto lo sconosciuto all’esterno e gli ha preso dalle braccia i capi di abbigliamento.

I poliziotti, avvisati dell’accaduto e arrivati giunti sul posto, hanno trovato altra merce rubata nascosta addosso all’uomo. In tutto sono stati recuperati un giaccone, alcune maglie, pure una cravatta, per un valore complessivo di 400 euro.

Alcuni capi sono stati rovinati dal ladro nel tentativo di staccare le placche antitaccheggio. Il tunisino è stato arrestato per furto aggravato e messo ai domiciliari per la notte. Ieri mattina è comparso davanti al giudice e poi accompagnato in carcere.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy