Salta al contenuto principale

L'uomo che non ricorda nulla

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 52 secondi

È un viaggio a ritroso nel tempo attraverso ricordi e fotografie quello che la moglie di Salvatore Mannino, l'imprenditore di 52 anni trovato a Edimburgo nei giorni scorsi in stato confusionale dopo essere svanito nel nulla a Lajatico (Pisa), il 19 settembre scorso dopo avere accompagnato uno dei suoi figli a scuola. La donna nell'ospedale della capitale scozzese, dove l'uomo è ricoverato da settimane ma dove è stato compiutamente identificato solo pochi giorni fa, sta cercando di aiutare il marito a recuperare la memoria.
Mannino, infatti, non riesce neppure a parlare in italiano e pronuncia solo qualche frase in un inglese scolastico, senza riuscire a spiegare che cosa gli sia accaduto e come abbia raggiunto la Scozia. La famiglia insieme ai medici sta cercando di metterlo almeno in condizione di farlo tornare a casa. Per ora però non ci sono date precise per il rientro, perché trattandosi di un paziente psichiatrico è necessario che durante il viaggio sia assistito da personale sanitario specializzato.
Per questo i familiari, assistiti dall'avvocato Ivo Gronchi, hanno avviato i primi contatti con l'Asl Toscana Nord Ovest.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy