Salta al contenuto principale

Cani antidroga nelle scuole

Ma la «roba» è nei parchi

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 28 secondi

Cani antidroga e numerosi uomini in divisa: l'operazione contro il consumo di droga tra i giovani ha preso il via mercoledì mattina davanti alle scuole superiori della città. Via Barbacovi, via Brigata Acqui, corso Buonarroti le prime aree passate al setaccio. Sono stati 58 i soggetti fermati e controllati nei pressi delle scuole, prevalentemente stranieri, ma nessun alunno. La zona del controllo si è ampliata al parco Santa Chiara, piazza Dante e parco delle Albere. Al Santa Chiara sono stati trovati alcuni studenti, che avevano deciso di «marinare» la scuola per saltare la prova o l'interrogazione. Nessuna irregolarità, dunque, ma un poliziotto li ha spediti in biblioteca: ok saltare la lezione, ma almeno per fare qualcosa di buono, ad esempio studiare. E proprio nella sala di lettura di via Roma, più tardi, gli agenti hanno visto gli stessi ragazzi chini sui libri.

A fine operazione sono stati rinvenuti e sequestrati 155 grammi di marijuana, 68 di hashish e un grammo di eroina. Stupefacente che non ha un «proprietario»: era nascosto, suddiviso in piccole quantità, nei cespugli e nelle fioriere ed è stato trovato grazie al fiuto dei cani antidroga della guardia di finanza. I controlli antidroga nei pressi delle scuole rientrano in una più ampia azione preventiva disposta dal capo della polizia in ambito nazionale. A Trento sono stati coinvolti 5 equipaggi della polizia di stato, due pattuglie della polizia locale e due unità cinofile delle Fiamme Gialle.

«Siamo soddisfatti dei risultati conseguiti. Le attività continueranno per i prossimi mesi e saranno estese anche a Riva e Rovereto - evidenzia il questore Giuseppe Garramone - L'operazione "Scuole Sicure" voluta dal Dipartimento di pubblica sicurezza ha una finalità preventiva che, a breve, sarà affiancata da progettualità educative che vedranno in prima linea la polizia, con gli agenti a diretto contatto con gli studenti»

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy