Salta al contenuto principale

Una spinta anche per gli impianti:

3,8 milioni di passeggeri estivi nel 2017

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 45 secondi

Negli ultimi diciassette anni il numero di persone trasportate dagli impianti a fune nel corso della stagione estiva in Trentino è più che raddoppiato: si è passati da 1.838.000 passeggeri del 2000 ai 3.820.220 dell'estate 2017. Un'impennata tutta recente, dato che tra il 1995 (con 1.750.000 passeggeri) ed il 2000 i dati erano rimasti pressoché stabili. Una tendenza sempre con il segno più, con un'unica flessione tra il 2013 (con 2.640.000 passeggeri) e il 2014 (2.232.000), prima del salto, a partire dal 2015, oltre i tre milioni di persone trasportate. Gli impianti aperti anche in estate e non solo in inverno sono passati dai 44 del 2000 ai 65 degli ultimi anni. Praticamente solo le sciovie (gli skilift) e la gran parte delle seggiovie (73 su 88) viaggiano solo in inverno. Al contrario, tra le funivie bifuni con andamento va e vieni 8 su 10 sono aperte anche in estate e tra gli impianti ad ammorsamento automatico (la gran parte delle cabinovie) ne sono in funzione tra giugno e settembre 41 su 90.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?