Salta al contenuto principale

Fuga di gas in mezzo al paese

Roveré della Luna in tilt

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
2 minuti 30 secondi

Strada provinciale bloccata tutto il giorno ieri a Roverè della Luna a causa della rottura di un tubo che trasporta gas metano. Un punto della conduttura che scorre sulla strada di fronte alla Cantina Sociale si è bucato, causando così la perdita del gas. Il tratto stradale è stato subito messo in sicurezza ed il traffico dei veicoli è stato deviato su una strada laterale con senso unico alternato.

L’allarme è scattato verso le 8.30 di mattina. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco volontari di Roveré della Luna guidati dal vicecomandante Giuseppe Kaswalder, coadiuvati dai pompieri di Mezzolombardo e dai Vigili del Fuoco permanenti di Trento. A loro il compito di visionare altre eventuali fughe di metano.
Ad occuparsi della sostituzione del tubo è stata invece una ditta specializzata, la Novareti. Sono stati realizzati dei fori nell’asfalto e con un apposito strumento è stata localizzata la zona dove si era verificata la perdita, senza individuare però il punto preciso della foratura. Sono stati saldati sul tubo due manicotti e con un attrezzo speciale è stato chiuso il tratto di tubo rotto, deviando il gas verso una tubazione esterna che ha fatto da bypass, evitando così di bloccare i rifornimenti di metano.

Nel pomeriggio è stata individuta la parte di tubatura con il foro, chiusa poi con una fascetta speciale. Una soluzione temporanea che questa mattina sarà resa definitiva. La Novareti utilizzerà nuovamente il bypass, tagliando la parte di tubo rotta e mettendone una nuova, completando così le operazioni di ripristino.
A causa dei lavori alle tubature si è resa necessaria la chiusura dell’acquedotto, per evitare che fossero danneggiati i tubi delle acque bianche, con evidenti disagi agli abitanti del paese. In particolare a rimanere sfornita di acqua, per circa quattro ore, è stata la parte bassa del paese.

I Vigili del Fuoco sono andati casa per casa ad avvertire la popolazione della chiusura dell’acquedotto ed hanno controllato i contatori per verificare se al loro interno ci fosse del gas. Il metano è stato trovato nelle cassette dell’elettrico, ma per fortuna a bassa concentrazione. Nessun pericolo, quindi, per gli abitanti di Roveré della Luna che sono potuti rimanere nelle proprie case. Fortissimo però l’odore del metano «che è stato percepito in tutto il paese», come riferito dal comandante dei Vigili del Fuoco Giuseppe Kaswalder.

Pesanti disagi ci sono stati anche per la Cantina Sociale di Roveré della Luna, che si trova proprio di fronte al tratto di strada interessato dalla rottura della tubatura. Il blocco del traffico stradale non consentiva infatti il transito ai camion dei produttori che dovevano scaricare l’uva nell’edificio. Le consegne sono state bloccate per ore, dopodiché i vertici della Cantina Sociale si sono attrezzati a modo loro, utilizzando una strada secondaria che conduce all’edificio.

I lavori alla tubatura danneggiata sono durati fino ad ieri sera alle 20. Il traffico è stato ripristinato parzialmente con un senso unico alternato, mentre in tarda mattinata, una volte finite le operazioni, saranno tolti anche i semafori e le macchine torneranno a scorrere su due corsie.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?