Salta al contenuto principale

Inferno di fuoco nella galleria dei Crozi

Muore nell'auto in fiamme

La vittima è Mattia Adami, 37 anni

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 3 secondi

La sbandata, poi l'impatto contro la parete della galleria, lo schianto contro lo spigolo in cemento di una piazzola e, infine, le esplosioni. In pochi minuti nella galleria dei Crozi è stato l'inferno: le fiamme hanno avvolto il veicolo e una densa coltre di fumo ha riempito il tunnel.

I disperati tentativi degli automobilisti presenti di soccorrere il conducente, rimasto intrappolato nell'abitacolo, purtroppo sono stati vani: per Mattia Adami, 37 anni, programmatore di Civezzano, non c'è stato nulla da fare. Il giovane è morto.

La misura della tragedia è tutta in ciò che resta del veicolo, completamente distrutto. Il terribile incidente è successo ieri sera pochi minuti dopo le 21 sulla statale della Valsugana, nella galleria dei Crozi, in direzione Trento. La Toyota Yaris ibrida condotta dal giovane stava scendendo verso la città quando, per cause ancora in corsi di accertamento, a metà del tunnel, ha urtato il cordolo a lato della corsia di marcia di destra, dopodiché ha terminato la sua corsa contro lo spigolo di una delle rientranze che si trovano lungo il tracciato, in corrispondenza di uno slargo per le soste di emergenza.


La statale della Valsugana è stata chiusa all'altezza di Civezzano, dove i veicoli venivano deviati per il centro del paese e poi lungo la strada dei Forti, che sbuca a Tavernaro (i mezzi pesanti sono invece rimasti incolonnati fino dopo la mezzanotte).

Mattia Adami lavorava come programmatore informatico dopo aver studiato presso la facoltà di informatica dell'Università di Trento, una volta conseguito il diploma di ragioneria.
Viveva con la famiglia nella casa di Barbaniga, frazione di Civezzano.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?