Salta al contenuto principale

Nuove aziende, un'attività

su 3 gestita da un under 35

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
! minuto 54 secondi

Il numero di imprese presenti in territorio trentino ha subito una leggera contrazione, ma un terzo di quelle nate nei primi sei mesi del 2018 sono state aperte da un giovane con meno di 35 anni e quasi un'impresa su cinque è gestita da un'imprenditrice femminile.
Questo quanto emerge dai dati del Registro imprese, elaborati dall'ufficio Studi e ricerche della Camera di Commercio di Trento, riguardanti natalità e mortalità delle imprese presenti sul territorio provinciale. 

Le imprese registrate in Trentino, al 30 giugno 2018, sono 50.768, di cui 46.400 sono considerate attive. Il settore economico di attività maggiormente presente in provincia è quello dell'agricoltura e attività connesse con 12.021 imprese. Seguono commercio (8.541), costruzioni (7.340) e servizi alle imprese (6.662).
Le imprese trentine sono così suddivise secondo la tipologia: il 55,2% è costituito da imprese individuali, le società di persone sono il 21,4%, le società di capitale il 20,9%, mentre il restante 2,5% è costituito da altre forme giuridiche, come ad esempio le cooperative. 

Nuove imprese, +1,8% sul 2017 
Dal 1 gennaio sono state aperte 1.633 nuove attività, dato in incremento rispetto al primo semestre dell'anno scorso, con un aumento registrato pari all'1,8%. Il maggior numero di imprese è stato registrato nel settore agricoltura, silvicoltura e pesca con 363 nuove aziende.
Aumentate anche le chiusure 
Sono però aumentate, allo stesso tempo, anche le cessazioni di attività. Nei primi sei mesi dell'anno sono «sparite» 1.897 aziende, il 2,4% in più rispetto a quelle cessate nello stesso periodo di 2017. Il settore che ha registrato il maggior numero di imprese chiuse è quello del commercio all'ingrosso e al dettaglio con 430. Di tutte le cancellazioni, 1.547 sono state cessazioni volontarie, mentre 350 sono cancellazioni d'ufficio a seguito dell'accertamento dell'inattività per almeno tre anni consecutivi. Il saldo naturale tra imprese iscritte e cancellate volontariamente registra quindi un incremento di 86 unità.
Giovani intraprendenti 
Un dato interessante è rappresentato dalle nuove imprese giovanili. Tra le nuove attività aperte nel primo semestre del 2018 (1.633), quasi un terzo è gestita da un imprenditore con meno di 35 anni. Le imprese giovanili sono in totale 4.575, cioè il 9% sul totale delle imprese registrate in provincia.
Donne imprenditrici 
L'imprenditoria femminile vede registrate al 30 giugno 9.107 aziende, il 18% del totale delle imprese trentine. Sono però di più le cancellazioni (433) rispetto alle nuove iscrizioni (381).
Meno aziende straniere 
Le imprese gestite da cittadini stranieri provenienti da Paesi extra-Ue sono invece 2.564 (il 5,1% del totale dell imprese presenti in provincia), in calo del 6,5% rispetto al giugno 2017.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?