Salta al contenuto principale

Cani avvelenati nel Perginese

Una taglia di 6mila euro

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 21 secondi

Una taglia da 6.000 euro è stata messa dall’Aidaa come ricompensa per chi aiuterà a individuare chi avvelena i cani a Pergine, in Trentino.

L’associazione italiana difesa animali e ambiente riferisce che sono ormai dieci i cani avvelenati da inizio anno e che si tratterebbe di una faida tra cacciatori e bracconieri.

Come veleno verrebbe usato un potente insetticida bandito da alcuni anni dall’Ue, l’Endosulfan.

GLI ULTIMI CASI A SUSÀ

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy