Salta al contenuto principale

Ubriaco diventa violento

Arrestato un diciottenne

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 36 secondi

Un giovane di 18 anni, di origine marocchina, è stato arrestato dai carabinieri la notte scorsa, nel comune di Cembra Lisignago, per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate.

Tutto è nato dalla richiesta di aiuto arrivata alle forze dell’ordine da parte della cognata del giovane. Quest’ultimo si sarebbe ubriacato e avrebbe assunto comportamenti aggressivi nei confronti della cognata.

I carabinieri della stazione di Cembra-Lisignago sono quindi entrati in casa nel tentativo di  calmare l’esagitato che, nonostante i toni concilianti, aggrediva uno dei militari saltandogli addosso tentando di colpirlo con un pugno. Né sono valsi a calmarlo gli sforzi del fratello.

Ai carabinieri non è rimasto altro da fare che immobilizzarlo, non senza difficoltà, arrestarlo e condurlo in carcere a Trento.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy