Salta al contenuto principale

Finisce in rianimazione

dopo il volo in bicicletta

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 3 secondi

È finita in rianimazione dopo un «volo» in bicicletta. Si è concluso nel peggiore dei modi l’allenamento di una donna di 56 anni, una turista di Reggio Emilia.

L’infortunio è avvenuto attorno alle 13 di ieri a Tenna, in località Campolongo, a pochi metri dall’abitazione in cui è solita trascorrere le vacanze, assieme al marito. La donna, tra l’altro, conosce molto bene i sentieri in quella zona. Sul posto sono intervenuti l’elicottero con a bordo il medico rianimatore, l’ambulanza ed i vigili del fuoco volontari di Tenna.

Il velivolo è atterrato - grazie al supporto dei pompieri - in un campo vicino al punto in cui era caduta la donna. Dopo le prime cure sul posto, la paziente è stata trasferita al pronto soccorso dell’ospedale Santa Chiara di Trento. Le sue condizioni sono gravi. Come emerso dai primi accertamenti, si tratterebbe di una caduta per autonoma condotta: non ci sarebbero, dunque, altri mezzi coinvolti. Nel «volo» la donna ha battuto a terra la testa, frontalmente.

Il caschetto che indossava l’ha in parte protetta, ma la botta è stata fortissima. Dopo i primi accertamenti al pronto soccorso del Santa Chiara, dove è stata accolta in «codice rosso», nel tardo pomeriggio è stata portata in sala operatoria. Al termine dell’intervento, il trasferimento in rianimazione. La prognosi è riservata..

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy