Salta al contenuto principale

Ragazzi nei guai per i farmaci

Al pronto soccorso botte ai Cc

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 50 secondi

Due ragazzini e uno zainetto pieno di ansiolitici. I carabinieri, intervenuti mercoledì per il ritrovamento dei farmaci in piazzale Europa a Madonna Bianca, si sono imbattuti nei due amici, alterati da qualche sostanza. Vedendo le condizioni dei ragazzi, un minorenne di origine albanese ed un tunisino che ha compiuto da poco i 18 anni, hanno chiamato l'ambulanza affinché fossero visitati al pronto soccorso. Ed è stato proprio in ospedale che è avvenuto il parapiglia: il maggiorenne, per evitare di essere identificato, ha dato in escandescenza colpendo i carabinieri. Con non poca difficoltà i militari sono riusciti a bloccare il giovane, che è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e ieri processato per direttissima: al termine dell'udienza, è finito ai domiciliari. 

Il minorenne, invece, era stato affidato ai genitori la sera stessa, a conclusione degli accertamenti: pure lui è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale. Rischia assieme all'amico un'altra segnalazione, la ricettazione: lo zainetto pieno di farmaci - numerose confezioni di ansiolitici che risultavano rubate - sarebbe stato nella loro disponibilità.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?