Salta al contenuto principale

Ragazzi nei guai per i farmaci

Al pronto soccorso botte ai Cc

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 50 secondi

Due ragazzini e uno zainetto pieno di ansiolitici. I carabinieri, intervenuti mercoledì per il ritrovamento dei farmaci in piazzale Europa a Madonna Bianca, si sono imbattuti nei due amici, alterati da qualche sostanza. Vedendo le condizioni dei ragazzi, un minorenne di origine albanese ed un tunisino che ha compiuto da poco i 18 anni, hanno chiamato l'ambulanza affinché fossero visitati al pronto soccorso. Ed è stato proprio in ospedale che è avvenuto il parapiglia: il maggiorenne, per evitare di essere identificato, ha dato in escandescenza colpendo i carabinieri. Con non poca difficoltà i militari sono riusciti a bloccare il giovane, che è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e ieri processato per direttissima: al termine dell'udienza, è finito ai domiciliari. 

Il minorenne, invece, era stato affidato ai genitori la sera stessa, a conclusione degli accertamenti: pure lui è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale. Rischia assieme all'amico un'altra segnalazione, la ricettazione: lo zainetto pieno di farmaci - numerose confezioni di ansiolitici che risultavano rubate - sarebbe stato nella loro disponibilità.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy