Salta al contenuto principale

Il dolore pediatrico si può vincere

28 mila euro donati a ricerca

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 45 secondi

Firmato oggi a Rovereto un accordo di collaborazione tra il Dipartimento di Psicologia e Scienze cognitive dell’Università di Trento e la Fondazione trentina per la ricerca sui tumori per la ricerca della valutazione del dolore in ambito pediatrico. Stanziata una somma di 28.000 euro da parte della Fondazione per finanziare un assegno di ricerca annuale per sostenere il proseguimento delle attività di ricerca che saranno condotte, all’interno del Laboratorio di osservazione diagnosi e formazione, dal ricercatore Alessandro Failo. In precedenza era stata finanziata una prima borsa di dottorato.
L’obiettivo è quello di continuare a lavorare sul dolore cronico o ricorrente legato al cancro e di quello che non ha un’origine univoca. Il finanziamento sosterrà l’attività già avviata a fine 2017 all’Ospedale di Bolzano nell’ambito del progetto «SMART4Pain», un programma di gestione integrata del dolore cronico/ricorrente per adolescenti (dagli 11 ai 18 anni) e per le loro famiglie.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy