Salta al contenuto principale

Tim in Trentino: 307 dipendenti

220 in cassa integrazione

In Italia coinvolti 29.736 dipendenti su 43.651

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 16 secondi

La notizia è arrivata alle organizzazioni sindacali questa mattina: Tim spa ha aperto la procedura di cassa integrazione straordinaria per riorganizzazione aziendale. Una misura che avrà un forte impatto in Trentino: dei 307 dipendenti Tim sul nostro territorio saranno coinvolti nella cassa integrazione 220 lavoratori e lavoratrici.

In tutta Italia saranno 29.736 i dipendenti coinvolti su 43.651. La cassa integrazione scatterà tra un mese, esattamente il 18 giugno, e verrà aperta per un anno, tranne che azienda e organizzazioni sindacali non trovino un accordo diverso.

«Per quanto ci riguarda faremo tutto il possibile per evitare l'applicazione di questa misura – commenta Norma Marighetti che per Slc Cgil del Trentino segue il settore in provincia -. La notizia è di quelle che destano moltissima preoccupazione. Le  segreterie nazionali di Slc Cgil , Fistel Cisl e Uilcom si stanno già attivando per trovare un accordo al Ministero che scongiuri la cassa integrazione, salvaguardando i lavoratori e le lavoratrici. Siamo convinti che se prevarrà un atteggiamento responsabile da parte aziendale sarà possibile trovare una soluzione che tuteli adeguatamente i dipendenti andando incontro alla necessità di riorganizzazione aziendale».

Da oggi c'è un mese di tempo per trovare una risposta alternativa. Certo è che i rappresentanti dei lavoratori faranno di tutto per trovarla, senza accettare però soluzioni che danneggino i lavoratori e le lavoratrici. «La nostra organizzazione sindacale ha sempre dimostrato all'azienda la disponibilità a trattare. Disponibilità che c'è anche oggi e per questa ragione solleciteremo quanto prima un confronto con i vertici Tim».

Ad oggi la cassa integrazione riguarderà in Trentino come nel resto d'Italia quadri e impiegati.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy