Salta al contenuto principale

Lavori socialmente utili, nel 2018

oltre 2.100 persone per 13,5 mln

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 40 secondi

Quest’anno oltre 2.100 persone senza lavoro verranno occupate in Trentino attraverso i Lavori socialmente utili - in particolare quelli gestiti da Agenzia del Lavoro (Intervento 19) - all’interno di uno dei 190 enti territoriali aderenti: comuni, consorzi, comunità di valle, Apsp, aziende di servizi alla persona.

La spesa prevista è di 13,5 milioni di euro, in crescita rispetto ai circa 11 nel 2013, per il 70% a carico della Provincia, per il restante 30% a carico degli enti territoriali, con cui saranno realizzati 350 progetti a vantaggio dell’intera comunità: interventi di manutenzione del verde e degli spazi pubblici, erogazione di servizi di sorveglianza, custodia, di assistenza alla persona e così via.

«Stiamo chiudendo in questi giorni, assieme ad Agenzia del Lavoro, la fase di approvazione dei progetti» sottolinea il vicepresidente e assessore allo sviluppo economico e lavoro della Provincia, Alessandro Olivi.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy