Salta al contenuto principale

«Nuovo governo non fermi

la spinta regionalista»

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 39 secondi

«La spinta regionalista che negli ultimi due anni ha caratterizzato l’agire della Conferenza dei Presidenti nel dialogo con il governo, non deve arrestarsi dopo il rinnovo degli organi nazionali». Lo ha detto il vicepresidente del consiglio regionale, Lorenzo Ossanna, a Roma per l’assemblea plenaria della Conferenza dei presidenti delle assemblee legislative italiane, durante la quale si è parlato anche del rapporto che dovrà essere costruito con il prossimo governo.

«Maggiori possibilità di autogoverno per le Regioni a statuto ordinario - ha aggiunto Ossanna - significa rafforzare ulteriormente la nostra stessa autonomia».

«La Conferenza dei presidenti ha portato avanti un lavoro serrato, anche alla luce delle consultazioni referendarie di Veneto e Lombardia. L’auspicio è che il lavoro fatto fino ad oggi possa continuare con il nuovo governo che verrà», ha concluso Ossanna.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?