Salta al contenuto principale

65 milioni di euro

per le case dei trentini

Daldoss: «Per le ristrutturazioni, 3500 domande, lavori per 300 mln»

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 41 secondi

Anticipo delle detrazioni fiscali, acquisto casa e risparmio previdenziale, incentivi per la riqualificazione dei centri storici: sono queste le tre misure d'intervento per la casa approvate stamani dalla Giunta provinciale su iniziativa dell'assessore all'urbanistica Carlo Daldoss.

Il piano Obiettivo casa costa alla Provincia 65 milioni di euro.

Tra le novità, anche il contributo che sostiene l'acquisto della prima casa e incentiva contestualmente l'attivazione di una pensione complementare: dei 15 mila euro per l'abitazione, 2.500 andranno destinati al fondo di previdenza complementare. E vi possono accedere i trentini sotto i 55 anni.

Per far conoscere queste iniziative, Daldoss ha avviato un tour di circa 40 date di incontri pubblici.

Le domande per le nuove agevolazioni possono essere presentate presso gli uffici periferici della Provincia, presso l'Ufficio politiche della casa in via Romagnosi a Trento oppure con pec a serv.autonomielocali@pec.provincia.tn.it

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?