Salta al contenuto principale

Scuola, 50 posti in più

per studiare all'estero

 

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 43 secondi

Con lo stanziamento di ulteriori 200.000 euro, che si aggiungono al milione di euro previsto a novembre, la Giunta provinciale di Trento ha aggiunto 50 posti, rispetto ai 500 già previsti, per permettere a giovani residenti o domiciliati in provincia di Trento di aderire a un programma di mobilità all’estero di tre settimane organizzato direttamente dall’amministrazione provinciale.

L’avviso, pubblicato nel mese di novembre, offriva la possibilità ai giovani di frequentare corsi di lingue straniere (inglese e tedesco) in Germania, Regno Unito, Irlanda e Malta.
Sono state 1.245 le richieste di adesione.

Il programma è cofinanziato dall’Unione europea - fondo sociale europeo, dallo Stato italiano e dalla Provincia autonoma di Trento nel programma operativo Fse 2014-2020 della Provincia.

I 50 studenti titolari ora in posizione di riserva, diventeranno titolari sulla base dello scorrimento delle graduatorie alla selezione già avvenuta e dovranno formalizzare l’iscrizione entro il 14 febbraio.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy