Salta al contenuto principale

Capodanno da incubo

«Ho subito violenza»

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
! minuto 55 secondi

Una ragazza di 16 anni è stata soccorsa nella notte del 31 dicembre in un noto locale della città. Era completamente ubriaca e ha riferito di aver subito una violenza sessuale. Ora su questo delicatissimo caso stanno indagando i carabinieri della compagnia di Trento. Stanno cercando di capire cosa ci sia di vero nel racconto della giovane e soprattutto cercare di ricostruire con precisione l'accaduto per risalire ad eventuali responsabili. 

La giovane, che risiede in Valsugana, era arrivata nel locale insieme ad amici per festeggiare l'ultimo giorno dell'anno. Ad un certo punto della notte, però, qualcuno ha chiamato l'ambulanza perché la giovane stava male. Inizialmente molto male. Portata al pronto soccorso ai medici è stato subito chiaro che avesse abusato di sostanze alcoliche. Come di routine sono state poi effettuati degli esami per capire se volontariamente o meno avesse ingerito anche delle sostanze stupefacenti. Analisi che sono ancora in corso e i cui risultati permetteranno anche ai carabinieri che stanno effettuando l'indagine di avere un quadro più completo della situazione.  

Gli accertamenti sono partiti non solo per le condizioni di salute della ragazza, ma per quanto da lei riferito. Per gli atti di violenza che ha raccontato di avrebbe subito. In realtà dai primi accertamenti effettuati non risulterebbero segni sul corpo. Ciò naturalmente non esclude che la giovane possa essere stata costretta a compiere qualche atto o aver subito pesanti molestie i cui segni rimarranno per sempre nel suo animo, ma non sono stati rilevabili come prove sul suo corpo. A questo va aggiunto il fatto che il racconto della giovane in molti tratti è confuso proprio per effetto dell'alcol (e forse anche di altro). Sostanze che ad un certo punto della serata hanno reso la ragazzina praticamente non consapevole delle proprie azioni e in balia di altre persone. E proprio su questo punto stanno cercato di fare luce i militari? Chi ha fatto bere fino a quel punto la ragazzina? Chi era con lei durante la serata e ha permesso tutto questo e non ha fatto niente per evitarlo? Chi ha somministrato l'alcol alla minore? Quando la giovane è giunta all'ospedale con l'ambulanza stava molto male e dunque il limite era stato superato di molto. Le sue condizioni inizialmente erano così preoccupanti che la giovane è stata trattenuta in osservazione per due notti ed è stata dimessa solo lunedì sera.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?