Salta al contenuto principale

La squadra mobile di Trento

arresta quattro latitanti

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 39 secondi

La squadra mobile di Trento ha arrestato 4 persone in esecuzione di ordini di carcerazione, tra cui il latitante della banda di cittadini italiani di origine Sinti accusata di rubare nelle abitazioni e negli alberghi.

Banda coinvolta in un’operazione di polizia conclusa il 3 agosto e accusata di avere effettuato 36 colpi in quattro province italiane - Trento, Bolzano, Verona, Brescia - causando notevoli danni economici. L’arresto del latitante, 25 anni residente a Trento, è stato compiuto a Bolzano.

Nel contesto della caccia ai latitanti, sono stati arrestati due stranieri perchè dovevano scontare pene variabili da 5 mesi e un anno e 9 mesi di reclusione per reati contro il patrimonio.

Un terzo straniero è stato arrestato a Milano: deve scontare la pena di 3 anni e 8 mesi e per reati di droga e contro il patrimonio.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy