Salta al contenuto principale

Ferragosto non delude

Previsto bel tempo

Chiudi

Il lago di Garda visto, l'estate scorsa, dagli scogli di porto San Nicolò a Riva del Garda

Fonte:

Davide Pivetti

Apri

Davide Pivetti

Tempo di lettura: 
! minuto 31 secondi

Ferragosto non delude i vacanzieri lungo tutta la penisola e chi andrà in gita fuoriporta. "Martedì bel tempo, con prevalenza di cielo sereno o poco nuvoloso su gran parte dell'Italia; solo nelle ore centrali del giorno qualche nuvola, innocua, sulle zone alpine". È quanto prevedono i meteorologi del Centro Epson Meteo per la giornata dell'Assunzione della beata Vergine. Martedì 15, precisano, temperature in lieve crescita, ma con un caldo comunque ancora in generale sopportabile e normale per il periodo: le massime saranno quasi ovunque comprese tra 28 e 34 gradi. Si è interrotta dunque l'ondata di caldo eccezionale che ha portato l'Italia a emergenze idriche e a siccità.

 

"Da oggi con l'alta pressione in rinforzo - rassicurano gli esperti del Centro Epson Meteo - si apre un periodo di tempo stabile e temperature, almeno inizialmente, vicino alle medie della bella stagione. In particolare, "Lunedì e martedì (Ferragosto) l'alta pressione ci proteggerà dal passaggio di nuove perturbazioni: l'inizio della settimana sarà quindi caratterizzato da giornate soleggiate- spiegano i meteorologi del Centro Epson Meteo - con un po' di nuvolosità pomeridiana solo sui rilievi della Penisola, mentre le temperature, pur se in lieve aumento, rimarranno vicine a valori normali per la stagione. Nella parte centrale della settimana, tra mercoledì e venerdì, l'alta pressione si spingerà invece con maggior prepotenza sulla nostra Penisola, dove il bel tempo sarà quindi accompagnato dal ritorno di un caldo piuttosto intenso, ma senza i picchi record dell'ultima ondata: le temperature massime quasi dappertutto saranno comprese fra 28 e 35 gradi, con afa moderata. Sembra comunque che questa nuova ondata di caldo estivo sia destinata a durare poco: è probabile infatti che già nel prossimo fine settimana una perturbazione atlantica torni a investire l'Italia, accompagnata da un generale calo termico e da temporali concentrati soprattutto al Nord".

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?