Salta al contenuto principale

In strada contro i rifiuti

Iniziativa di PuliAmo Spini

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
! minuto 8 secondi

Un sabato che vale per due: il gruppo PuliAmo Spini ha dapprima ripulito la frazione, poi, al pomeriggio, ha trovato il tempo per inaugurare la piazzetta riammodernata grazie alla cifra del premio per l'ambiente «Paolo Caracristi», conquistato nel 2015.

Il nuovo anno ha visto un salto di qualità del gruppo capitanato da Bruna Pasolli, rimpinguato da nuove leve accorse da Gardolo e Canova; un team «armato» di pinze e bidoncini forniti da Dolomiti Ambiente.

A dare man forte, lo scorso fine settimana, c'era anche l'Educativa di Strada, concentrata nella pulizia degli spalti e del parco. Fra i volontari, l'ex assessora per le politiche ambientali Marika Ferrari, sostenitrice e amica del rodato nucleo di «ripulitori». Dalla raccolta nel quadrilatero stradale attorno alla frazione (via Masadori e via Monaco su tutte, compreso il bistrattato capolinea dell'autobus) sono saltati fuori dall'erba persino un estintore ed un passeggino.

Pranzo nella sala prestata dal Comitato Amizi del Pont dei Vodi e poi, alle 15, inaugurazione della panchina e dell'omino ecologico di Renzo Mattedi.

Arredi urbani - completati dai due olivi della pace e da fiori - capaci di portare verde e allegria davanti al centro civico e all'asilo. Il taglio del nastro virtuale ha visto la presenza, oltre che di Serenella Caracristi (vedova di Paolo, il funzionario al quale è intitolato il premio), del presidente della Circoscrizione Ottavio Campestrini e dell'assessore alle politiche ambientali Andrea Robol.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?