Salta al contenuto principale

Sisma, il dolore del vescovo

Avviata la raccolta di fondi

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 19 secondi

«È una sofferenza che fa tremare il cuore, dalla quale non può che salire un’intensa preghiera per chi ha perso la vita, soprattutto i più piccoli. Tante esistenze, così violentemente scosse, interrogano ora la nostra solidarietà sincera». Così l’arcivescovo di Trento, Lauro Tisi, sul terremoto del centro Italia.

Anche la Diocesi trentina aderirà alla colletta nazionale promossa domenica 18 settembre in tutte le parrocchie dalla Conferenza episcopale italiana, che ha subito stanziato per le zone terremotate 1 milione di euro dai fondi dell’otto per mille.

«Faremo tutto il possibile per portare aiuto, con il coordinamento della Caritas diocesana», dice mons. Tisi che poi rivolge «un plauso alle istituzioni trentine che, come sempre accade in circostanze simili, hanno già messo a disposizione risorse umane che opereranno con generosità e grande professionalità. A loro diciamo un grazie sincero: rappresentano tutta la comunità trentina».

La Caritas diocesana di Trento - fa sapere il direttore Roberto Calzà - raccoglie offerte e fondi da inviare alle Caritas locali (principalmente Caritas Lazio e Caritas Marche) per l’emergenza e per i bisogni da loro segnalati.

Altri fondi potranno essere utilizzati per iniziative post emergenza (ricostruzione, microcredito, sostegno a soggetti deboli) come già fatto in altre situazioni. Sempre la Caritas suggerisce di scoraggiare qualsiasi raccolta di beni materiali ed invita inoltre a non recarsi personalmente sui luoghi colpiti dal terremoto per mettersi a disposizione come volontari: questo per non intralciare l’attività della Protezione civile nazionale.

La Caritas diocesana cercherà di fornire puntuali aggiornamenti sulla situazione e valutare le possibilità di impegno per la comunità trentina. Eventuali informazioni al numero telefonico 0461891350.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy