Salta al contenuto principale

Vittoria di 200 maestri

Riammessi in graduatoria

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 54 secondi

Hanno vinto i duecento maestri diplomati magistrali trentini patrocinati dal sindacato Delsa, che avevano fatto causa alla Provincia autonoma di Trento per essersi visti scavalcare in graduatoria, dopo 15 anni di lavoro, da più di 200 colleghi abilitatisi con la laurea in Sfp, molti dei quali con esperienza minima di lavoro. Abilitati lo erano anche loro e per legge peraltro, attraverso un diploma magistrale che fino al 2002 è stato l'unico percorso abilitante per formare i maestri italiani.

«Inspiegabile dunque - secondo il sindacato - l'iniziativa nel 2014 della giunta Rossi di istituire una fascia ad hoc per i soli laureati in Scienze della formazione primaria, mettendo letteralmente all'angolo i docenti che fino ad allora avevano lavorato per la Provincia autonoma nelle scuole primarie provinciali con titoli e preziosa esperienza sulle spalle. I maestri trentini, dopo avere incassato un rigetto netto al Tar di Trento alcuni mesi fa, si sono rivolti in secondo grado al Consiglio di Stato che nella giornata di oggi, ha dato loro ragione, disponendo la sospensione della sentenza con cui il Tar Trento aveva negato l'inserimento con riserva nella graduatoria di quarta fascia trentina».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy