Salta al contenuto principale

Oggi l'ultimo saluto al prof Diego Gabos

Insegnò storia e filosofia al Da Vinci

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
! minuto 42 secondi
Centinaia di studenti del Da Vinci hanno imparato ad amare la filosofia grazie alla passione per la materia che sapeva trasmettere nelle sue lezioni. Sono in tanti ora a piangere il professor Diego Gabos, che si è spento domenica, vinto dalla malattia. Aveva da alcuni anni lasciato l’insegnamento per godersi la pensione, ma la passione per la filosofia e la storia - materie che ha insegnato per decenni - non l’ha mai abbandonato. Il professor Gabos, che avrebbe compiuto 65 anni a settembre,  aveva studiato all’allora istituto magistrale Rosmini, frequentato in quegli anni anche dal professor Alberto Tomasi, fino allo scorso anno dirigente del Da Vinci.
 
«Il professor Gabos è stato fra i miei più apprezzati e attivi docenti - ricorda Tomasi - Quando arrivai al Da Vinci, Gabos diede il proprio prezioso contributo ad aggiornare il progetto dell’istituto. Lavorava bene con i ragazzi ed era da loro molto apprezzato». Tomasi, nell’evidenziare la riservatezza del docente, ricorda un episodio particolare. «Condividevamo un apprezzamento particolare per Francesco De Gregori e il professor Gabos mi regalò un cd», ricorda. 
 
Gli studenti gli erano davvero affezionati, come testimonia il post pubblicato su Facebook dal segretario generale della Cgil del Trentino, Franco Ianeselli. «Quel giorno il compito a casa era riflettere sull’influenza della cultura del feudalesimo sulla struttura economica. Io ero intervenuto dicendo: “Prof, ma è l’economia a influenzare la sovrastruttura, mai viceversa” - scrive Ianeselli - E tu imprecando e rivolgendoti alla classe: “Frankie, hai davvero rotto a tutti le palle con il tuo marxismo volgare”. Ogni tua lezione era una sorpresa, ogni tuo consiglio cosi accurato, rigoroso e attento. Ciao Diego, ci sono generazioni di studenti della B del Da Vinci che in questi momenti di dolore ti stanno guardando dall’aula mentre arrivi al liceo con il tuo passo strano. E spiegano a quelli delle altre sezioni che “noi però abbiamo Gabos”. Ti portiamo nel cuore». 
 
Il funerale del professor Diego Gabos verrà celebrato in forma laica al cimitero di Trento, oggi alle 15.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?