Salta al contenuto principale

Alfano tranquillizza Rossi

«Sui profughi non sarete soli»

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 22 secondi

Non saranno il Trentino e l’Alto Adige, da soli, a farsi carico dei profughi che dovessero essere respinti al Brennero dall’Austria. I richiedenti asilo saranno distribuiti tra le regioni. È quanto il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, ha garantito, nel corso del vertice di oggi a Roma, ai governatori dell’Euregio: Ugo Rossi (Trentino), Arno Kompatscher (Sudtirolo) e Günther Platter (Tirolo).

Rossi ha ribadito che con il titolare degli Interni c’è stata «una condivisione forte dello spirito di Schengen» e che c’è stata attenzione per le azioni di prevenzione di ogni emergenza.

Noi, ha aggiunto Rossi, abbiamo offerto la nostra piena collaborazione in una logica di accoglienza e solidarietà.

Il presidente Ugo Rossi dopo il vertice sui profughi con il ministro Alfano

I controlli di confine al Brennero possono partire dai primi di aprile. È quanto ha dichiarato alla stampa il capo della polizia del Land austriaco del Tirolo Helmut Tomac, dopo un incontro con i sindaci confinanti al valico. I controlli riguarderanno non solo il Brennero, ma anche passo Resia e Prato alla Drava in val Pusteria.
È previsto - ha detto Tomac - l’installazione di container come anche barriere, come quelle già in atto al confine di Spielfeld. Al Brennero saranno controllate l’autostrada, la strada statale e la linea ferroviaria. Per il momento sono previsti da parte della polizia austriaca controlli a vista delle persone in transito, come già ora vengono effettuati ai confini austro-tedeschi di Kufstein e Salisburgo. Questo potrebbe causare rallentamenti alla viabilità. Per i controlli ai valichi italo-austriaci in Tirolo saranno inviati rinforzi dagli altri Länder.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy