Salta al contenuto principale

Fratelli d'Italia, denuncia in arrivo

per la foto transgender

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 50 secondi

La gaffe di Fratelli d’Italia del Trentino che nei giorni scorsi ha distribuito dei volantini contro la teoria «gender» all’esterno delle scuole utilizzando la foto in ricordo della diciassettenne Leelah Alcorn, la ragazzina transgender che si è uccisa negli Stati Uniti perché i genitori non la accettavano e le imponevano una «terapia riparativa», sembra destinata al vie legali.

Rose Morelli, fotografa inglese di origini italiane, autrice della foto, utilizzata peraltro per una campagna con fini opposti a quelli di Fratelli d’Italia, ha fatto sapere che sporgerà denuncia. «Li denuncerò - ha detto alla stampa nazionale - perché hanno usato il mio lavoro senza autorizzazione e in un modo opposto a quello per cui era stato pensato». La fotografia, in realtà, è servita a sostenere le persone transgender e tutta la comunità lgbt. Rose Morelli quando nei giorni scorsi è venuta a conoscenza di come era stata utilizzata la sua foto da Fratelli d’Italia in Trentino, aveva espresso il proprio disappunto attraverso la pagina del proprio profilo Facebook.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy