Salta al contenuto principale

Era fuggito dopo avere investito una coppia

patteggia un anno, via la patente per tre

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 59 secondi

Ha patteggiato un anno di reclusione, con pena sospesa e revoca dell’obbligo di dimora nel comune di Crocetta di Montello, il 20enne marocchino che il 7 agosto, a San Martino di Castrozza, alla guida della sua Opel Corsa, si è dato alla fuga dopo avere travolto una coppia di Alfonsine, in provincia di Ravenna. Il giudice ha anche disposto la sospensione della sua patente di guida per tre anni.

Il giovane, dopo avere travolto la coppia ferma sul ciglio della strada, nonostante il parabrezza sfondato dall’impatto con la 46enne, aveva tirato dritto, abbandonando il veicolo in un parcheggio a circa 500 metri. Si era quindi dato alla fuga a piedi, chiedendo informazioni per arrivare a Fiera di Primiero attraverso i sentieri di montagna. Si era quindi incamminato verso malga Civertaghe, dove alle 12.25 era stato rintracciato e arrestato dai carabinieri di Transacqua e dai militari della Guardia di finanza di Fiera di Primerio.

La coppia investita aveva riportato ferite molto gravi: la donna, 46 anni, era stata ricoverata in prognosi riservata nel reparto di rianimazione, mentre il marito, 55 anni, aveva riportato fratture e un’emorragia cerebrale, e la prognosi per lui era di 40 giorni. Il giovane ha risarcito i coniugi con 1.500 euro.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy