Salta al contenuto principale

Maltrattamenti in famiglia

due arresti in poche ore

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 47 secondi

Nel contrasto alla violenza di genere, i carabinieri della compagnia di Trento hanno effettuato due arresti a distanza di poche ore.

Il primo intervento è stato in valle dei Laghi su disposizione del tribunale di Trento: è stato arrestato un marocchino di 49 anni, perché non avrebbe rispettato gli obblighi assistenziali nei confronti della famiglia. La pena, inizialmente sospesa, è stata di recente modificata.

Il secondo caso, verificatosi in città, si è concluso con l'accompagnamento in carcere di un italiano di 54 anni, condannato a otto mesi di reclusione per evasione dagli arresti domiciliari. Ma non è finita: nel periodo trascorso a casa, è accusato di essersi reso responsabile di maltrattamenti in famiglia. Di qui l'arresto. L'uomo, che stava già scontando la pena presso la sua abitazione, ha subìto dunque un aggravamento della misura.

In entrambi i casi la collaborazione tra forze dell’ordine e autorità giudiziaria ha permesso di dare immediata esecuzione ai provvedimenti stabiliti, permettendo di evitare conseguenze ulteriori per le vittime.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?