Salta al contenuto principale

Animali in città, accordo tra Comune di Trento e veterinari

Chiudi

Molte denunce contro le pagine Fb di odio per i cani

Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 59 secondi

Migliorare la convivenza uomo-animale in città: è questo l'obiettivo dell'accordo triennale sottoscritto nei giorni scorsi tra il Comune di Trento e l'Ordine dei medici veterinari della provincia di Trento. In particolare, l'Ordine dei medici veterinari, punto di riferimento istituzionale delle professionalità operanti sul territorio, si impegna a promuovere e sostenere iniziative di informazione, educazione e comunicazione sul corretto trattamento degli animale d'affezione, la prevenzione delle principali patologie, le norme di comportamento in ambito urbano ed in particolare negli spazi pubblici, e a fornire all'amministrazione comunale indicazioni tecnico-scientifiche su temi correlati alla presenza di animali in città.

Il Comune di Trento si impegna a supportare tali attività attraverso i canali di comunicazione istituzionale e mettendo a disposizione spazi e strutture  per la realizzazione di incontri pubblici sul territorio. La corretta convivenza tra uomo e animale, sancita a livello nazionale dalla legge 281 dell'agosto 1991 (Legge quadro in materia di animali d'affezione e prevenzione del randagismo), rientra tra gli obiettivi affidati al servizio Ambiente: la relazione previsionale programmatica 2014-2016, infatti, indica tra le finalità da perseguire il favorire la relazione uomo-animale in città, prevedendo a tal fine l'instaurazione di forme di collaborazione con l'Ordine dei medici veterinari della provincia di Trento.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy