Salta al contenuto principale

Dalpiaz (Apot): export delle mele

in difficoltà a causa di embarghi

e nuove tensioni geopolitiche

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 36 secondi

«I recenti cambiamenti geopolitici mondiali - principalmente l’embargo della Russia verso molti prodotti europei, tra cui le mele, così come le problematiche in Libia, Egitto e Algeria - ci hanno fatto perdere mercati pari a 250.000 tonnellate di prodotto esportato negli ultimi quattro anni».

Lo ha detto il direttore di Apot, Alessandro Dalpiaz, nel corso di Macfrut 2019.

«Un danno a cui si aggiungono una notevole crisi generalizzata dei consumi e la crescita di produzione di altri paesi produttori, come la Polonia, precedentemente non così forti rispetto all’Italia», ha aggiunto Dalpiaz secondo il quale «l’apertura di nuovi mercati è un percorso obbligato e difficile, ma che possiamo affrontare meglio con il giusto appoggio delle istituzioni e operando sempre come sistema ortofrutticolo unito».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy