Salta al contenuto principale

Blue City, sede a Lavis 

Un investimento da 5 milioni

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
! minuto 57 secondi

La Blue City srl di Trento, azienda leader in Trentino nel settore del trasporto e della logistica, ha bisogno di nuovi spazi. Per questo ha deciso di investire quasi 5 milioni, in parte finanziati dalla Provincia, in un nuovo stabilimento a Lavis.È quanto previsto dell'accordo negoziale, siglato ieri presso l'Assessorato allo sviluppo economico e lavoro, dal vicepresidente Alessandro Olivi e dall'amministratore unico della società, Daniele Sontacchi ( nella foto con Olivi ) e dai rappresentanti sindacali di FilT-Cgil, Fit-Cisl e Uil trasporti. «Si tratta di un'azienda in forte espansione - ha commentato il vicepresidente Alessandro Olivi ­- che riflette il positivo momento dell'economia trentina, in crescita su tutti gli indicatori. La strada che abbiamo intrapreso in questa legislatura sta dando i suoi frutti, in termini di occupazione e di sviluppo. Dobbiamo continuare a sostenere le imprese che investono, perché questi investimenti hanno una ricaduta in termini di fiducia e di indotto su tutto il sistema economico, con imprese, come la Blue City, capaci di imporsi sul mercato grazie ad una rimodulazione qualitativa della propria organizzazione aziendale, che indica anche la strada da percorrere a tutto il settore dell'autotrasporto, che deve essere in grado di ristrutturarsi produttivamente, mettendo al centro la logistica ed i servizi».
L'Azienda da tempo era in cerca di una nuova sede e nel 2016 sembrava dovesse sbloccarsi l'edificazione nella zona dell'Interporto tanto che la società Blue City aveva già versato una cuzione, poi scaduta. Ora il nuovo accordo, su un'area diversa, che prevede un intervento della Provincia pari a 365 mila euro a fronte di un impegno occupazionale che porterà il numero di dipendenti assunti dagli attuali 151 a 160 nel 2020 con obbligo di mantenere tale incarico anche per i due esercizi successivi. L'azienda garantirà inoltre, nel quadriennio 2018 - 2021, in accordo con l'Agenzia del Lavoro, il tutoraggio e l'ospitalità di almeno 4 tirocinanti nell'ambito del programma Garanzia Giovani. Inoltre la Blue City si impegna a mantenere un livello di patrimonializzazione non inferiore al 25% del capitale investito, inclusa la parte derivante dal finanziamento soci infruttifero, per tre esercizi successivi al completamento dell'iniziativa. Infine l'azienda si impegna ad acquistare direttamente da aziende trentine, ovvero imprese che svolgono attività produttiva di beni o servizi sul territorio provinciale beni e servizi per 2.500.000 euro all'anno per il periodo 2019 - 2022.
Infine, l'azienda si impegna ad acquistare direttamente da aziende trentine, ovvero imprese che svolgono attività produttiva di beni o servizi sul territorio.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?