Salta al contenuto principale

Trento Nord, sfida dei panini

Entro Natale Burger King

Mentre McDonald's prepara la sua terza apertura in provincia su via Brennero, sbarca nel capoluogo la seconda catena di fast food del mondo

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
! minuto 32 secondi

Sfida sui panini all'americana a Trento. Mentre McDonald's prepara la sua terza apertura in provincia su via Brennero, a cui però manca ancora un anno, sbarca nel capoluogo Burger King, la seconda catena di fast food del mondo, il rivale diretto di Big Mac. Il nuovo ristorante è previsto nell'area ex Autostima, alla rotatoria del Tridente a Trento nord (nella foto), dove è corsa contro il tempo per l'apertura entro Natale. Il locale avrà 160 posti a sedere e occuperà una trentina di persone, di cui quattro con posizione di manager.

L'insediamento di Burger King avviene nell'ambito della ristrutturazione dell'area, prima occupata da concessionari auto e moto, condotta da Idea 015 srl, la nuova denominazione della Bosetti Service. La proprietà è stata rilevata dagli imprenditori Angelo Pallaoro , Alessandro Pallaoro e Marcello Angeli dagli eredi di Paolo Bosetti . L'investimento complessivo, tra acquisizione e lavori, supera i 4 milioni di euro.

«Siamo la seconda catena di fast food e siamo in piena espansione in Italia - spiega la portavoce di Burger King Italia Margherita Mulas - Attualmente abbiamo 136 ristoranti di cui 7 in gestione diretta». Lo sviluppo di questi anni è in capo alla controllata Burger King Restaurants Italia. «Sappiamo che una catena statunitense porta una cultura del cibo diversa dalla tradizione mediterranea. Ma cerchiamo di superare i pregiudizi nei confronti delle catene come la nostra».

Il nuovo ristorante di Trento nord avrà una superficie complessiva di 500 metri quadri, di cui 250, la metà, è la superficie della sala. Gli addetti, tenuto conto dei vari turni, saranno 30. Ma quali sono le caratteristiche della vostra offerta gastronomica? «L'hamburger è 100% carne italiana, che ci viene fornita da Cremonini - precisa Mulas - La nostra particolarità è che lo cuociamo alla griglia a fiamma viva, invece che sulla piastra. I fornitori dei prodotti freschi come verdura e frutta saranno invece aziende locali. Per l'arredamento usiamo materiali naturali, con richiami alla tradizione, come pietra e legno».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?