Col "bollino" il parcheggio diventa libero

CLES - Addio disco orario, per garantire il parcheggio libero a chi abita nel centro di Spinazeda si ricorrerà ai «bollini». Questa era stata la decisione presa dalla giunta dopo una consulta rionale dalla quale emergeva il problema dei pendolari. La diatriba sorge a Spinazeda dopo che i parcheggi delle aree più centrali della borgata sono già stati regolamentati col disco orario, spingendo così i lavoratori che sostano a Cles per l'intera giornata, nelle zone più periferiche. La seduta, tenutasi in novembre con grande partecipazione di cittadini e membri del Consiglio comunale, aveva lo scopo di rendere pubblico il disagio dei residenti che, «espropriati» dei «loro» parcheggi dai «foresti». Il disco orario ha scontentato molti. «Prima non potevamo lasciare la macchina sotto casa, perché il parcheggio era pieno, ora non possiamo lasciarla perché un'ora dopo dobbiamo scendere a spostarla. Risultato: parcheggio inutilizzato e, per noi, inutilizzabile». Questo il ritornello di lamentele che si è sentita nella riunione della consulta di venerdì presieduta da Ezio Dominici . Durante la seduta è uscita un'idea: quella del «bollino». Proposta che ha riscontrato il consenso generale. In concreto si tratta di questo: esporre un tagliandino, rilasciato dal Comune su richiesta del residente, che esonera la vettura dal disco orario, permettendo così ai residenti di parcheggiare vicino a casa liberamente. «Il possesso del bollino non vuole essere un pass per poter «scacciare» chi ha già occupato il parcheggio, né un modo per riservare i posti macchina privatizzando il pubblico - tengono a precisare gli abitanti del rione - ma vuole solo assicurare a noi che, in caso di parcheggio libero, possiamo lasciare la macchina dalla sera alla mattina dopo, senza aver paura di prendere una multa di 37,50 euro». Ovviamente il cosiddetto bollino verrà rilasciato in base ad alcuni criteri, il più importante è la mancanza di garage o posto macchina e si potrà averne uno per nucleo famigliare e non uno per ogni vettura. Questo metodo è già in vigore nel centro storico di Trento, a Bolzano, nei comuni Arco e di Mezzolombardo ed è possibile attuarlo anche per il caso di Spinazeda, assicura Ezio Dominici , dopo averne parlato con l'assessore all'urbanistica di Cles, Salvatore Ghirardini . Per non dilatare ad oltranza il tempo di realizzazione del progetto «bollino», la consigliera Amanda Casula ha già presentato in Comune il regolamento in vigore attualmente ad Arco e una bozza stilata da lei con un possibile arrangiamento più consono al paese di Cles. L'unico inghippo che potrebbe presentarsi è che il numero dei richiedenti superi il numero di posti macchina nel centro storico del rione. Questo aspetto solleva un'altro problema: la mancanza dei parcheggi in zona Viesi che andrebbero a collegare quello già esistente, vicino alla Cassa Malati, con la fontanella di Spinazeda incrementando notevolmente il numero di posti macchina. I lavori, però, tardano a cominciare per un problema di scambi di terreno tra pubblico e privato non ancora risolta. Quello dei posti macchina, però, non un problema solo di Spinazeda, ma di Cles in generale.

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
I commenti sono limitati ad un massimo di 500 caratteri.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.
Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Tag

@ Papalino :

Ti riferivi al PD e al loro comico toscano che assieme a Forza Italia non hanno mai voluto...

30-10-2014 21:21
Ottone Weimar :

Io viaggio molto, prevalentemente all`estero. Soggiorno mediamente in 30-40 hotel diversi ogni...

30-10-2014 21:20
SINDACATI! :

Chi riempie le piazze? Sindacalisti stipendiati, disoccupati, cassaintegrati, pensionati,...

30-10-2014 21:15
Bertol Bruno :

Un Sindaco da solo non puo'arrivare a tanto ! Molti hanno condiviso e si sono fatti trascinare...

30-10-2014 21:08
Ottone Weimar :

Io viaggio molto, prevalentemente all`estero. Soggiorno mediamente in 30-40 hotel diversi ogni...

30-10-2014 21:03