Salta al contenuto principale

Il vademecum degli pneumatici

Con l'arrivo della primavera si defono sostituire le gomme da neve con le gomme estive

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
! minuto m 53 secondi sec

Con la bella stagione arriva anche la fine dell'obbligo di montare gomme invernali.

Il periodo si conclude infatti con il 15 aprile, anche se è comunque concesso uno spazio di tempo di tolleranza di un mese, sicché si potrà comunque circolare con gli pneumatici da neve fino al 15 maggio senza incappare in sanzioni.

La regione del Trentino-Alto Adige ha emesso due ordinanze che prevedono l'obbligo di gomme da neve o catene a bordo dal 15 novembre 2016 fino al 15 aprile, confermando con esse il periodo stabilito per tutto il territorio nazionale. A ridosso della fine del divieto scatta la domanda: posso tenere gli pneumatici invernali anche in estate? La risposta non è secca. Dipende infatti dal tipo di gomme in uso. Tuttavia, come regola generale, è meglio effettuare sempre il cambio degli pneumatici, al fine di permettere alla vettura di adattarsi al meglio alle condizioni dell'asfalto e del clima. Sappiamo però che ciò comporta una spesa, perciò diciamo che è fatto obbligo, per legge, di cambiare le gomme durante la bella stagione soltanto a coloro che montano pneumatici recanti la dicitura M+S (Mud+Snow, cioè «Fango e neve»). Questi sono particolarmente adatti a garantire l'aderenza della macchina in caso di neve o fango sparsi sulla carreggiata, ma il Ministero dei Trasporti ne ha stabilito una limitazione della circolazione in primavera e in estate, con la circolare numero 1049 del 17 gennaio 2014. Sostituite gli pneumatici M+S se questi hanno un indice di velocità inferiore rispetto a quello riportato nel libretto di circolazione. (L'indice di velocità è un codice alfabetico corrispondente alla velocità massima alla quale uno pneumatico può andare.)

Volete evitare di preoccuparvi del cambio gomme?

Scegliete di montare le gomme «All-season», valide per tutte le stagioni. Si tratta di un compromesso tra gomme invernali e gomme estive: vanno abbastanza bene sia per la bella stagione sia per i periodi di pioggia o neve, ma non danno prestazioni eccellenti né nel primo né nel secondo caso. Sono pneumatici utili per risparmiarsi la rogna della sostituzione, ma bisogna ricordare che ogni stagione dovrebbe avere il suo tipo di pneumatico.

Perché si dovrebbero cambiare gli pneumatici?

Se d'inverno occorre più aderenza su fondi sdrucciolevoli, d'estate si presenta l'esigenza di avere gomme dalla mescola dura, affinché la superficie delle ruote non si deteriori a contatto con l'asfalto battuto dal sole.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?