Vitalizi raddoppia l'incasso

Restituiti finora oltre 4 mln

vitalizi3protesta_dav_2

Sono partiti tutti i 127 decreti con i quali si chiedono 29 milioni di euro ai consiglieri ed ex consiglieri regionali colpiti dalla norma taglia-vitalizi approvata nel luglio scorso. La conferma arriva dal Consiglio regionale che, nel frattempo, spiega anche come siano 93 ancora coloro che devono restituire, visto che in 34 hanno deciso di ridare quanto richiesto. Tra le ultime anche Marta Dalmaso, ex assessore provinciale allo sport nell'ultima giunta Dellai, che ha restituito 150.000 euro circa

Il Patt sostiene Miorandi,

ok alla ricandidatura

miorandi

Il Patt designa ufficialmente il sindaco di Rovereto Andrea Miorandi come suo candidato alle prossime comunali. «Il Patt sezione di Rovereto - si legge nel comunicato diramato ieri, all'indomani del vertice di lunedì sera - e la lista confederata Adc alla presenza del capogruppo provinciale Lorenzo Baratter confermano la fiducia ad Andrea Miorandi e lo indicano quale candidato naturale per le prossime elezioni in lealtà e coerenza con gli impegni assunti nel 2010, garantendo il più ampio confronto con le forze politiche della coalizione e con i cittadini di Rovereto»

Infermieri, pochi e stressati

«Cala la qualità dei servizi»

infermieri infermiere ospedale

Gli infermieri tornano ad alzare la voce per denunciare il proprio disagio causato da carenze di organico negli ospedali e nelle strutture sanitarie che rischiano di ripercuotersi sulla qualità dei servizi ai cittadini. Cesare Hoffer, consigliere regionale del Nursing Up, il sindacato più rappresentativo a cui aderiscono bel 1.400 dipendenti dell'Azienda sanitaria, ha scritto al governatore Ugo Rossi e all'assessore alla salute Donata Borgonovo Re per porre ancora una volta il problema. Stavolta però in mancanza di risposte annuncia l'intenzione di rivolgersi direttamente ai cittadini, andando nelle piazze per spiegare la situazione e raccogliere firme

Il treno dell'Euregio?

«C'è stata molta propaganda»

La piazza di Cracovia by night in una foto inviataci da una ragazza che partecipa al Treno della MemoriaUn'esperienza forte, ma con qualche strascico polemico  per il taglio troppo "austroungarico" dato all'iniziativa. Si potrebbe sintetizzare così il bilancio del «Treno dell'Euregio» che nei giorni scorsi ha portato 400 studenti del Trentino, dell'Alto Adige e del Tirolo a Cracovia, un viaggio nella memoria in occasione del centenario della Grande guerra. Sono stati sei giorni di intense emozioni per i partecipanti, ma al rientro c'è stato anche chi - tra gli studenti e tra gli insegnanti - ha avuto l'impressione di essere stato strumentalizzato per l'eccessiva connotazione tirolese data all'iniziativa

Il ritorno di Dellai?

La sua ombra su Rossi

Dellai

L'ombra di Lorenzo Dellai sul presidente Ugo Rossi. L'ex governatore è molto attivo sul territorio come ai vecchi tempi e l'altro giorno ha criticato il suo successore sul «calo» di attenzione nei confronti del mondo della ricerca. Ci sono motivi sufficienti per creare nervosismo nel Patt, con il deputato Mauro Ottobre che dice: «Dellai è pronto a tornare». Intanto gli autonomisti insistono su Andrea Berti, direttore del Codipra, come presidente della Fondazione Mach di San Michele, che dovrà avere «un ruolo di promozione dei prodotti trentini»

Venerdì sciopero dei treni

Disagi per chi viaggia

sciopero treni

Disagi in vista per i pendolari e, più in generale, per chi si metterà in viaggio venerdì prossimo. Il Servizio Trasporti pubblici della Provincia autonoma di Trento ha infatti comunicato che dalle ore 9.01 alle 16.59 del 24 ottobre è stato indetto uno sciopero nazionale del personale del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane

«Diffusione dell'ebola?

In Trentino molto improbabile»

ebola

La diffusione in Trentino del virus Ebola è altamente improbabile e l'Azienda sanitaria vigila sui profughi. Lo afferma l'assessore provinciale alla salute, Donata Borgonovo Re, rispondendo ad un'interrogazione del consigliere Claudio Civettini (Lega). Borgonovo Re chiarisce che "le modalità adottate dall'Azienda sanitaria con uno specifico protocollo per gestire l'accoglienza degli immigrati richiedenti asilo politico, in arrivo dall'Africa tramite l'operazione "Mare nostrum" e ospitati nelle strutture trentine di Marco e Castelfondo, sono in linea con le indicazioni nazionali (Accordi Stato-Regioni e Province autonome e circolari del ministero della salute)"

Un gesto bello e concreto

in memoria di Riccardo

Riccardo Coser

Un gesto concreto, che vuole essere anche un atto di memoria e di amore nei confronti del piccolo Riccardo, il bimbo di due anni scomparso ad Aldeno qualche giorno fa. Ad organizzare l’iniziativa l’associazione delle Chiacchiere in Musica, della quale la mamma di Riccardo fa attivamente parte come insegnante. Ecco il loro messaggio su Facebook: «La famiglia delle Chiacchiere è in lutto. Per ricordare il piccolo Riccardo abbiamo sottoscritto una raccolta fondi per un progetto molto importante degli Amici della Neonatologia Trentina per sei ospedali della città di Yangon, in Myanmar»

Francesco - Riva del Garda :

La parola più detestabile dell'ultimo decennio: "apericena".

22-10-2014 08:15
bonetti danilo :

E'prassi che quando chi ha ha il potere di decidere non sa decidere, apra un "tavolo" a cui...

22-10-2014 07:49
Celestina :

Non ci credo... Capaci di polemizzare anche che su questo. Se non siete interessati astenetevi...

22-10-2014 07:47
trentino stanco... :

@nicemice82: preferisco pagare il doppio e viaggiare con la qualita' OBB che regalare soldi a FS...

22-10-2014 07:47
Alexi :

si vede che preferiscono stare in centro storico a fare casino, ubriacarsi e tirare coca

22-10-2014 07:31

 

 

 

 

«Noi di Spini di Gardolo

dimenticati da tutti»

La lettera giunta in redazione e la rabbia di chi abita a Spini: «Noi degli Spini. Cosi la chiamerei questa storia. Noi cosi lontani, ma comune di Trento, Noi cosi lontani, che di storica memoria, solo Napoleone ci fece il suo quartier generale, solo per una logistica di guerra. Ora nel 2014, qualche secolo dopo Napoleone, è cambiato poco per «Noi degli Spini».
Se uno non usa l'automobile, i collegamenti con la città sono iniqui (per non dire peggio)»

Baglioni live a Trento

il 5 novembre

Dopo le due date europee, il 18 ottobre a Bruxelles e ieri a Locarno,  Claudio Baglioni  ritorna sui palchi italiani per la seconda parte del progetto live che da febbraio a maggio ha già entusiasmato 200 mila persone. Il  «ConVoi ReTour»  riparte oggi da Cuneo per un live che è spettacolo, concerto, recital, musical, happening e racconto per ripercorrere tutti i successi e gli inediti dell'album «ConVoi». Baglioni sarà a Trento il 5 novembre

Incubo Champions:

Roma - Bayern 1-7

Roma schiantata. Doveva essere la notte dei sogni, si è trasformata in incubo: davanti al Bayern che tutto può, i giallorossi nulla fanno. E rivivono l'umiliazione dell'Old Trafford del 2007: 7-1 come allora con il Manchester, e cinque gol presi in appena mezzora: inerti contro una squadra messa in campo come un'orchestra nel golfo mistico, capace di suonare senza mai stonare. Così l'attesa sfida di Champions, quella che ha portato allo stadio più di 60mila spettatori, è un assolo dei bavaresi, con Pep Guardiola che non sbaglia una nota e Robben si erge a monumento