Salta al contenuto principale

I "crimini" di Placido e Bonaiuto

da stasera al Sociale

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 7 secondi

Da oggi al 24 marzo al Teatro Sociale approdano due grandi protagonisti del teatro italiano come Michele Placido e Anna Bonaiuto con Piccoli crimini coniugali.
L’attore pugliese sarà protagonista nella doppia veste di attore e regista della brillante pièce incentrata sulle dinamiche di coppia scritta dal drammaturgo francese Eric-Emmanuel Schmitt. Lo spettacolo, prodotto da Goldenart production, sarà in scena al Sociale da giovedì 21 a domenica 24 marzo, con inizio alle ore 20.30 (ad eccezione dello spettacolo domenicale che avrà inizio alle ore 16).

Una grande coppia di attori alle prese con un testo tanto brillante quanto spietato. Placido, attore e regista vincitore di quattro David di Donatello, sarà affiancato sul palco da Anna Bonaiuto, altra protagonista indiscussa della scena teatrale e cinematografica italiana, vincitrice di numerosi riconoscimenti, tra i quali un David di Donatello e un Nastro d’Argento.

«Piccoli crimini coniugali» è un’opera che riflette sulle dinamiche del rapporto di coppia, scavando a fondo nei problemi che possono sorgere con il trascorrere degli anni. Placido veste i panni di Gilles, scrittore di gialli, tutt’altro che un fautore della vita a due, convinto che si tratti di un’associazione a delinquere finalizzata alla distruzione del compagno/a. Lisa, invece (Anna Bonaiuto) è una moglie fedele, molto innamorata e timorosa di perdere il marito, magari sedotto da una donna più giovane. Gilles e Lisa sono una coppia come tante, che ormai da quindici anni si trovano a vivere quello che, apparentemente, può essere classificato come un tranquillo menage familiare. Un piccolo incidente domestico in cui Gilles perde completamente la memoria, pur mantenendo intatte le proprie facoltà intellettuali, diventa la causa scatenante di un sottile e distruttivo gioco al massacro. I tentativi di Lisa di aiutare il compagno a riappropriarsi della sua identità e del loro vissuto comune diventano un percorso bizzarro, divertente e doloroso, che conferma il sospetto di molti che anche la coppia più affiatata non è altro che una coppia di estranei. Gilles e Lisa avranno quindi un bel da fare per cancellare l’immagine di sé che ciascuno ha dell’altro, attraverso rivelazioni sorprendenti, scoperte sospettate, ma sempre taciute, rancori, gelosie, fraintendimenti mai chiariti, in una lotta senza esclusioni di colpi, sostenuta da una grande attrazione fisica che li tiene avvinti.

In apertura dello spettacolo, una piccola recita di 8 minuti circa avrà come protagonisti gli attori di Emit Flesti - Alessio Dalla Costa e Annalisa Morsella - e il professor Massimo Rizzante. Venerdì 22 marzo alle 17.30, nella sala “Proclemer”, l’incontro dedicato allo spettacolo coordinato da Paolo Tamassia, con Michele Placido e Anna Bonaiuto (ingresso libero).

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy