Salta al contenuto principale

#Fomo i corpi e la tecnologia

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 3 secondi

Seconda giornata oggi di Y Generation Festival, il festival di danza e teatro danza per le nuove generazioni, promosso dal Centro Santa Chiara.

Il programma prevede un inizio fin dalla prima mattina, alle 9.30 presso il Foyer del Teatro Auditorium, che per l’occasione sarà riempito con un’installazione performativa - in prima nazionale - a cura del collettivo croato rum, dal titolo «Dance museum»: attraverso il gioco e l’esplorazione delle diverse stanze che compongono l’installazione, i bambini avranno l’opportunità di apprendere i diversi elementi di una performance. Un’esperienza stimolante e interattiva, nella quale i bambini, accompagnati dai performer, potranno scoprire aspetti nascosti della danza e della propria creatività. L’esperienza verrà poi replicata anche alle ore 11 e alle ore 14.
L’appuntamento successivo è in programma al Teatro SanbàPolis di Trento. Alle ore 11 la compagnia olandese <+nero>Arch8<+testo> proporrà, in prima nazionale, Tetris, spettacolo vincitore del People’s Choice Victor Award Al Ipay 2016 di Montreal. Prendendo spunto dall’omonimo videogioco, l’eclettico coreografo Erik Kaiel – noto per le sue creazioni di parkour – darà vita a una performance in cui quattro interpreti sapranno creare i blocchi colorati del gioco, assumendo le posizioni e le forme più impensabili. Una performance estremamente fisica, che esplora le possibilità di connessione tra i corpi e invita tutti gli spettatori, grandi e piccini, ad entrare nel gioco.

A seguire, sempre al Teatro SanbàPolis, a partire dalle 14.30, una delle novità di quest’anno, CollaborAction Kids, nuova azione di Anticorpi XL – primo Network italiano per la giovane danza d’autore – che offre attenzione, visibilità e valorizzazione alla produzione di spettacoli di danza rivolti al pubblico giovane. Per quest’occasione sono stati selezionati 6 progetti rivolti a un pubblico di età compresa tra i 3 e i 14 anni, presentati in forma di studio: Volumi – Alice Ruggero, Tommaso Ruggero; Morfeo -  Marta Bevilacqua, Oltremai - Lucrezia Maimone; Il mio Giardino – Letizia Fata; Libra – Silvia Bennet, Rosaspina – Cecilia Ventriglia.
A concludere la seconda giornata di Y Festival ci penserà #Fomo, spettacolo che ha saputo primeggiare vincendo il premio Federale Austriaco per le Performing Arts e che sarà presentato in prima nazionale stasera alle 20.30 al Teatro Sociale di Trento. Portato in scena dalla compagnia austriaca Hungry Sharks e coreografato dal pluripremiato Valentin Alfery, lo spettacolo mixa i diversi stili hip hop per domandarsi se la tecnologia sia davvero un vantaggio per la nostra esistenza.
L’evento è realizzato sotto la direzione artistica di Giovanna Palmieri.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?