Salta al contenuto principale

Al Teatro di Pergine

oggi arriva Pippi Calzelunghe

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
! minuto 17 secondi

La «combinaguai» Pippi Calzelunghe viene a far visita a tutti i bambini. La produzione di Fondazione Aida, in collaborazione con Glossateatro e Papagena (Norrköping – Svezia) – Pippi Calzelunghe – sarà ospite del Teatro comunale di Pergine oggi alle 16.

Lo spettacolo narra le vicende di Pippi, una bambina assolutamente fuori dagli schemi, e dei suoi amici, attraverso un punto di vista spensierato e sbarazzino. La storia di Pippi si snoderà dal suo arrivo nella vecchia casa, Villa Villacolle, con una scimmietta dallo strano nome – il Signor Nilsson – e un cavallo sistemato nella veranda, fino alle sue avventure con Annika e Tommy, i suoi vicini di casa e compagnia di giochi in una scenografia coloratissima e divertente.

Si avrà così un quadro esaustivo e divertente di uno dei personaggi ormai più celebri nel mondo intero proprio per la sua simpatia e capacità di comunicare, di cercare guai e di comportarsi in maniera un po’ rude come i maschi.

«I suoi capelli avevano lo stesso colore delle carote ed erano spartiti in due trecce che stavano dritte all’insù. Il suo naso aveva la forma di una patatina ed era tutto punteggiato di lentiggini. Sotto il naso c’era una bocca larga con denti bianchi e sani. Il suo vestito era davvero singolare. Infatti Pippi lo aveva cucito da sé. Lei lo avrebbe voluto blu, ma il tessuto blu non era bastato e così Pippi si era ingegnata a cucirci sopra qui e lì dei piccoli pezzi di stoffa rossa» (da Astrid Lindgren, Pippi Långstrump, Rabén & Sjörgen, 1945).

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?