Salta al contenuto principale

Gino Paoli, nuovo doppio album

Così festeggia i sessant'anni di carriera

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 30 secondi

Si intitola «Appunti di un lungo viaggio» il nuovo doppio album di Gino Paoli , in uscita il 19 aprile, con il quale il cantautore celebra i sessant'anni di carriera. Il primo cd, «Canzoni interrotte», raccoglie nuovi brani inediti, con gli arrangiamenti di Danilo Rea e il contributo della Roma Jazz String Orchestra . Nel secondo, «I ricordi» ci sono alcuni dei più celebri successi di Paoli rivisitati. «Quando si sente che è il momento - ha detto Paoli - si deve andare avanti a cercare, e io non mi sono mai stancato di farlo. Non ho mai smesso di pensarmi anarchico: né Dio, né padroni. Per me è sempre così e non credo nemmeno alla morte che è solo una stagione alla quale ne seguirà sempre un'altra».

La storia del cantautore, genovese ma nato a Monfalcone, è quella di «Che cosa c'è», «Sapore di sale», «Senza fine» e molti altri titoli celebri, in questo caso rivisti insieme a tre grandi jazzisti come Rita Marcotulli (pianoforte), Alfredo Golino (batteria) ed Ares Tavolazzi ( contrabbasso). La storia di oggi è quella delle canzoni che evadono dagli standard della forma canzone, libere e, appunto, anarchiche. «L'artista - ha detto Paoli - se è davvero un artista, deve andare anche contro le forme, i condizionamenti e gli schemi. Ho pensato di utilizzare le parole e la musica in modo diverso, eliminando tutto ciò che è obbligatorio per cercare quell'essenzialità che è sempre stata un mio pallino. Quando si è detto a sufficienza, poi è meglio smettere di parlare o di scrivere. Del resto, quando ero un giovane pittore, ho creato assieme ad altri il movimento dell'essenzialismo». Le Canzoni interrotte sono divise per stagioni, con un'Estate che arriva prima di un Inverno e un Autunno che segue la Primavera. Paoli sarà protagonista di tre eventi dal vivo il 12 maggio a Roma, il 13 luglio ad Umbria Jazz e il 18 luglio a Genova.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy