Salta al contenuto principale

Ermal Meta a Trento il 16 febbraio

Il cantante annuncia una tappa del suo live

Chiudi

Ermal Meta

Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 39 secondi

Dopo la cancellazione del suo live estivo, causa maltempo, al Festival Castelfolk e la partecipazione all’evento in Piazza Fiera a Trento per Emergency, Ermal Meta porterà il suo nuovo tour teatrale anche in Trentino.
Il cantante d’origini albanesi aveva promesso che avrebbe posto rimedio a quanto accaduto in Vallagarina ed è stato di parola annunciando una tappa del suo live il 16 febbraio all’Auditorium Santa Chiara. Ermal Meta aprirà il tour il 2 febbraio al Teatro degli Arcimboldi di Milano dopo la serie di sold out ottenuti per gli show legati all’album «Non abbiamo armi tour».

A fare da traino agli oltre centomila spettatori che hanno affollato i suoi concerti anche la vittoria ottenuta a Sanremo con la canzone «Non abbiamo fatto niente» insieme a Fabrizio Moro. A rendere particolare l’avventura nei teatri di Ermal Meta la presenza dello GnuQuartet: con il loro accompagnamento le canzoni di Meta saranno vestite con esclusivi abiti da sera, cuciti su misura da nuovi arrangiamenti per viola, violino, violoncello e flauto, ed entreranno in «punta di fioretto» in molti tra i teatri più belli d’Italia.

«Non vedo l’ora di ascoltare le nuove versioni di «Dall’alba al tramonto», «Non abbiamo armi» o «Si salvi chi può» - ha detto il cantautore - sono troppo curioso di sentire come verranno insieme a questi musicisti». In una recente intervista Meta ha raccontato: «In tutto prepareremo una trentina di brani in gran parte tratti dai miei tre album, più qualcosa de La Fame di Camilla (pezzi che non ho mai suonato da solo) e due o tre cover. Sicuramente ce ne sarà una dei Muse e una dei Radiohead. Ogni sera proporremo una ventina di canzoni e questo significa che ogni live sarà differente da quello precedente, anche perché non ci negheremo certo il gusto di improvvisare. E poi chissà, magari in corso d’opera potrebbe nascere qualche idea strana: siamo musicisti, da cosa nasce cosa». Biglietti disponibili in prevendita nei circuiti PrimiallaPrima e Ticketone.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy