Salta al contenuto principale

Mannoia, Nek, Meta e Moro le voci
per Emergency sabato 8 a Trento

In Piazza Fiera l'evento musicale nell'ambito del 17° incontro nazionale dell'associazione fondata da Gino Strada

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
4 minuti 5 secondi

Ci sarà anche una delle voci più intense e combattive della canzone d'autore italiana come quella di Fiorella Mannoia a segnare l'evento "Musica per Emergency" che si terrà sabato 8 settembre alle 21 in Piazza Fiera a Trento con ingresso libero. Al suo fianco, in un concerto che si annuncia davvero ricco di emozioni, anche tre big della musica leggera tricolore quali Nek, Ermal Meta e Fabrizio Moro insieme alla Stefano Cenci Social Band e alla vocalist Frances Alina Ascione. Un appuntamento inserito nel cartellone del 17° Incontro Nazionale di Emergency, sotto la sigla "Di Guerra e di Pace", che si terrà a Trento il 7 e l'8 settembre. I protagonisti dello spettacolo presenteranno ognuno un proprio set ma, come accade sempre in occasione di questi eventi così particolari, le sorprese certo non mancheranno magari sotto forma di qualche inedito duetto. Fiorella Mannoia non ha mai nascosto le sue simpatie per Gino Strada e per Emergency e di frequente durante i suoi tour ospita i punti di informazione dell'organizzazione che si impegna per i diritti umani e contro ogni guerra. La cantante romana era anche intervenuta all'inizio di quest'anno, con un twett pungente, a difesa di Cecilia Strada, che sta portando avanti alla guida di Emergency l'opera del padre, attaccata in maniera decisamente volgare da Vittorio Sgarbi. Per Fiorella Mannoia si tratta di un ritorno a Trento dopo il memorabile concerto di due anni fa in Piazza Duomo dedicato alla memoria di Lucio Dalla: in questa occasione presenterà un set in versione unplugged ispirato dal suo ultimo album "Combattente" che sta portando in tour in questi mesi estivi. Un lavoro, "Combattente", legato ad un singolo come "Nessuna conseguenza" pubblicato in occasione della Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne a dimostrazione della sensibilità e dell'impegno di un'artista che non ha mai rinunciato a schierarsi e a far sentire la propria voce. Da annotare come la scelta di Fiorella Mannoia di proporsi con una nuova serie di spettacoli ha preso molti in contropiede perché ad inizio anno la cantante aveva dichiarato che si sarebbe completamente fermata per dedicarsi a nuova musica e nuovi progetti. Evidentemente la voglia di cantare e di trovare puntualmente l'affetto del suo pubblico l'ha fatta desistere da questo proposito.

Anche Nek ritroverà il pubblico trentino che lo aveva applaudito la scorsa estate quando era stato fra i protagonisti del Trento Summer Festival. Per Filippo Neviani in arte Nek il presente si lega al particolare progetto che lo vede accanto a Francesco Renga e Max Pezzali con i quali ha dato vita ad un terzetto che ha fatto registrare sold out nei principali palasport italiani e ha portato anche alla produzione di un album. Un lavoro, uscito a marzo ed entrato direttamente al primo posto delle classifiche, che racchiude tutte le più grandi hit dei repertori dei tre artisti presenti in scaletta e il singolo "Strada facendo", lo storico brano di Claudio Baglioni naturalmente nella versione a tre voci.

 

Il concerto per Emergency sarà anche l'occasione di rivedere insieme Ermal Meta e Fabrizio Moro il duo che ha messo il suo sigillo sulla 68° edizione del Festival di Sanremo con il brano "Non mi avete fatto niente". Fra l'altro Ermal Meta potrà lenire, almeno in parte, l'amarezza dei suoi fan trentini dopo la cancellazione a causa del maltempo del concerto di inizio agosto previsto per Castelfok. Dopo il trionfo all'Ariston sia Ermal Meta che Fabrizio Moro stanno vivendo un'intesa estate live ricca di soddisfazioni. Proprio Moro ha iniziato il suo tour in una cornice speciale come quella dello Stadio Olimpico di Roma a suggello di una ventennale carriera, cominciata nel 1996, con all'attivo, oltre al nuovo progetto "Parole rumori e anni", ben otto album in studio. Legato alla musica anche lo spettacolo "Canzoni contro l'odio" con Neri Marcorè accompagnato dalla voci e chitarre di Giua, Pietro Guarracino e Vieri Sturlini, ospitato venerdì 7 settembre all'Auditorium Santa Chiara ai termine dell'incontro "Uno straccio di umanità" che avrà fra i suoi protagonisti anche Gino Strada, chirurgo e fondatore di Emergency
.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?