Salta al contenuto principale

Ezio Bosso, protagonista come direttore d'Orchestra
del Trento Summer Festival il 2 settembre in Piazza Duomo

Il pianista e compositore torinese dirigerà la Stradivarifestival Chamber Orchestra nel concerto impreziosito dalla violinista Anna Tifu

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 31 secondi

Due anni fa incantò il pubblico dell'Auditorium con il suo pianoforte e ora Ezio Bosso torna a Trento nelle vesti di direttore d'orchestra. Il musicista piemontese sarà infatti il protagonista della quinta edizione del Trento Summer Festival con il concerto, data unica in Triveneto, previsto domenica 2 settembre nella cornice di Piazza Duomo. In questa occasione Ezio Bosso dirigerà i cinquanta strumentisti della Stradivarifestival Chamber Orchestra impreziosita dalla presenza di Anna Tifu come violino solista. Ad organizzare anche questa edizione del Trento Summer Festival, lo scorso anno, lo ricordiamo, le serate furono tre con Nek, Gabbani e Renga in Piazza Fiera, sono Alessandro Raffaelli di Radio Italia Anni '60 e Roland Barbacovi della Showtime in collaborazione con la Pat, il Comune, l'Apt Trento - Monte Bondone e Valle dei Laghi e Trentino Marketing ed insieme ad alcuni sponsor privati. Il programma del concerto prevede Le Nozze di Figaro K492 - Ouverture di Wolfgang Amadeus Mozart la Sinfonia N.7 in La Maggiore op. 92 di Ludwig van Beethoven e l'Esoconcerto op. 167 per violino, archi e timpani dello stesso Bosso. Testimone ufficiale della Festa Europea Della Musica per il 2018 il nome di Ezio Bosso è salito alla ribalta due anni fa grazie alla partecipazione al Festival di Sanremo dove l'esecuzione del brano "Following a bird", tratto dal primo cd da solista "The 12th Room", ha conquistato e commosso il pubblico. Nonostante sia stato colpito da una sindrome neurodegenerativa nel 2011 Bosso trova nella musica una straordinaria energia e vitalità che sa trasmettere a chi lo ascolta con il suo piano o con le sue direzioni d'orchestra.

Bosso è direttore stabile e artistico della Stradivarifestival Chamber Orchestra un progetto nato nell'ottobre del 2017 proprio per lo Stradivarifestival al fine di creare un gruppo orchestrale d'archi da portare al debutto nell'ambito della rassegna intitolata al più grande liutaio della storia. L'ensemble raccoglie musicisti provenienti dalle migliori orchestre e compagini cameristiche italiane ed europee, capace di spaziare con disinvoltura nei repertori, negli stili e nel tempo, appunto "da Bach a Bosso". Un gruppo nato con una vocazione per la musica come arte trascendente attraverso un'approfondita ricerca, rigore e meticoloso studio ma anche con un profondo senso d'appartenenza, di coinvolgimento e di sacrificio. Tutti elementi fondanti di quel principio così caro al Maestro Bosso: il "fare musica insieme", l'unica vera strada per arrivare alla musica come gesto liberatorio, di crescita sociale ed individuale, d'abbattimento di ogni genere di barriere, fondamentale per l'esistenza umana e per la musica stessa.

Sul palco salirà anche la violinista cagliaritana Anna Tifu, vincitrice nel 2007 del prestigioso concorso internazionale George Enescu di Bucharest, considerata una delle migliori interpreti della sua generazione. Anna Tifu che suona il violino Antonio Stradivari "Marèchal Berthier" 1716 ex Napoleone della Fondazione Canale di Milano, ha debuttato di recente per la casa discografica Warner Classics, in duo con il pianista Giuseppe Andaloro. I biglietti per i circa 1500 posti a sedere a disposizione del pubblico in Piazza Duomo sono disponibili da oggi a Trento presso Radio Dololmiti, Centro S. Chiara, Promoevent, Apt e Bazar mentre a Rovereto da Diapason Musicpoint.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy